Servizi Ambientali

Hudson Technologies Europe (HTE) si presenta come partner preferenziale per i servizi di smaltimento gas refrigeranti e rigenerazione fluidi refrigeranti, questi ultimi volti ad aumentare l’efficienza energetica degli impianti che impiegano tali sostanze.

L’utilizzo di condizionatori, celle frigorifere, impianti di produzione del freddo o antincendio è ormai comune. Per funzionare, questi impianti utilizzano sostanze quali, ad esempio, Clorofluorocarburi (CFC), Idroclorofluorocarburi (HCFC) oppure Halon. Fondamentali alleate dell’innovazione queste sostanze, apparentemente innocue, se rilasciate in atmosfera causano insidiosi fenomeni d’inquinamento. Sono, infatti, in grado di aggredire lo strato di ozono che ci protegge dalle radiazioni solari e contribuire all’effetto serra. Per attenuarne gli effetti ambientali vige il divieto di produzione e di uso disciplinato dal Regolamento (CE) n. 1005/2009 e dalla normativa nazionale. Gli Idrofluorocarburi (HFC) non hanno, invece, alcun impatto sul Ozono, ma possono contribuire al Effetto Serra e il Regolamento (UE) n. 517/2014 ne disciplina il contenimento, l’uso, il recupero e l’eventuale distruzione.

HTE ne gestisce la fine vita con servizi di smaltimento dei gas refrigeranti in conformità alle leggi europee e nazionali. Queste sostanze, inoltre, durante la loro vita utile possono perdere le proprie caratteristiche e causare una rilevante perdita di efficienza dell’impianto: è noto il rapporto tra qualità del gas refrigerante ed efficienza energetica di processo.

La rigenerazione del fluido è spesso il modo migliore per ottimizzare il consumo complessivo di energia. Grazie a tecnologie proprietarie, i fluidi refrigeranti  destinati alla rigenerazione subiscono un processo di recupero della frazione gassosa prima e di quella liquida in seguito, senza alcuna perdita, dannosa per l’atmosfera. Al termine del processo, la sostanza  è rimessa completamente a titolo, con un ridotto utilizzo di energia.